Le origini di Trapani: dagli Elimi al Medioevo

La città di Trapani ha delle origini molto antiche ma, nonostante tutto, ricostruire la sua storia non è affatto difficile, grazie alle numerose documentazioni storiche pervenute. Conoscere la storia di una città è sempre il modo migliore per poterne apprezzare il suo presente, prendendo maggiore consapevolezza di ciò che un territorio e una popolazione hanno dovuto affrontare per arrivare ai giorni nostri, esattamente come accade per i vari monumenti, i quali, tramite i loro trascorsi, è possibile notare la difficoltà e le peripezie affrontate nel corso del tempo. La storia di Trapani, già dalle sue origini, è stata parecchio movimentata, anche a causa della sua posizione geografica che la vede circondata, in gran parte, dalle acque marine, trovando spesso come scenario di sanguinose battaglie marittime.

Gli Elimi, i fondatori di Trapani

I primi abitanti del territorio di Trapani furono gli Elimi, una popolazione italica che occupava la Sicilia occidentale, i quali, insieme ai Siculi e ai Sicani, vengono identificati come i primi abitanti della Sicilia. Sulla provenienza degli Elimi sono ancora oggi oggetto di discussione due differenti tesi, una che verterebbe sulla loro discendenza ligure, mentre la seconda vede percorrere una strada greca. La prima si potrebbe rafforzare in base alla toponimia di alcune città, difatti sono diverse le testimonianze di alcune località occupate, al tempo, dagli elimi coincidere con gli stessi nomi di altrettanti comuni liguri, come testimoniano, ad esempio, Entella, Segesta e Lerici. L’ipotesi greca, invece, sarebbe riconducibile alla città di Troia e ad alcuni racconti mitologici che abbiamo trattato nell’articolo sulla Mitologia di Trapani.

Drepano, la Trapani Cartaginese

La città di Trapani fu una grande alleata di Cartagine, soprattutto durante il periodo delle guerre puniche, in cui il territorio trapanese, sia sul lato terrestre che marittimo, fu spesso scenario di lunghe battaglie in cui, spesso, i cartaginesi ne uscivano vincitori grazie all’aiuto di Trapani. A quel tempo, la città di Trapani veniva chiamata dai cartaginesi col nome di Drepano, che in greco significa “a forma di falce”, per via della conformazione geografica della città. I cartaginesi, vista la fedeltà di Trapani, erano spesso riconoscenti, a tal punto che diversi re cartaginesi ne finanziarono la costruzione di mura e fortificazioni. Trapani ha sempre mantenuto la sua fedeltà nei confronti di Cartagine, tanto che fu la loro ultima fortezza siciliana ad essere espugnata durante la prima guerra punica, che vide la vittoria dei romani.

Trapani durante la Dominazione Araba

L’arrivo della dominazione romana nel territorio trapanese non fu certo una grande vittoria, in quanto i romani non furono leggeri nei trattamenti dei suoi abitanti, che per lungo tempo si opposero al regno romano manifestando la loro fedeltà a Cartagine. A causa di queste ostilità, la città di Trapani cadde rapidamente in declino, ritrovando lustro solo secoli dopo, con l’arrivo degli Arabi in Sicilia che riportarono luce a tutta l’isola, introducendo novità soprattutto nel settore agricolo, con nuove tecniche e nuove colture, donando al territorio nuove modalità per ripartire con l’economia.

Il Medioevo a Trapani

Dopo gli Arabi, dominarono a Trapani i Normanni, i quali proseguirono il periodo di crescita della città, facendola diventare un importante località commerciale ampiamente sviluppata, facendo grande affidamento al suo porto che, in breve tempo, divenne tra i più frequentati di tutto il Mediterraneo. Il Medioevo per Trapani è stato un periodo molto importante, in cui fu in grado di esprimere tutte le sue potenzialità, giungendo, tra il XIV e il XV secolo, ad essere la città più importante della Sicilia occidentale, sia da un punto di vista economico che politico. La storia di Trapani è spesso stata di alti e bassi, sebbene la sua tendenza sia sempre stata in crescita, riuscendo a sfruttare il suo territorio nel miglior modo possibile per trarne importanti vantaggi. Lo stesso vale ancora oggi, con il paesaggio trapanese che è tra i più incantevoli della Sicilia, nonché una delle mete turistiche più ambite, soprattutto durante le estati, dove le spiagge di Trapani si popolano. Per conoscere altre curiosità su Trapani e sulla Sicilia, ti suggeriamo di consultare altri articoli su Sicilyintour.com, dove puoi trovare anche preziosi consigli di viaggio che ti saranno molto utili per organizzare al meglio la tua prossima vacanza in Sicilia. Seguici anche sui social network per non perderti nessuna novità, oltre alle splendide foto dei paesaggi siciliani, che, ne siamo certi, sapranno conquistarti.

Altre cose da fare a Trapani

Luoghi interessanti

Scopri i monumenti e i siti storici della città

Esperienze Uniche

Tante esperienze da vivere ad Aci Castello

Dove Dormire ad Aci Castello

Scegli dove soggiornare nel cuore della costiera

Eventi di Sicilia

Scopri gli eventi più famosi della città di Trapani

Dove Mangiare ad Aci Castello

Visita i migliori ristoranti della città.

Dove fare shopping

Visita i negozi caratteristici dei dintorni

Tags

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password