Le più belle Chiese Medievali di Cefalù

Durante una visita a Cefalù è facile trovarsi davanti a uno dei tanti splendidi edifici che caratterizzano la città, impreziosita da molte architetture monumentali dalla grande storia e su cui vertono le più suggestive tradizioni popolari. Cefalù è una località siciliana che ancora oggi riesce a mostrare numerosi riferimenti al Medioevo, riusciti a resistere al trascorrere dei secoli fino ad arrivare ai giorni nostri in ottimo stato. Le Chiese Medievali sono tra i principali punti d’interesse della città di Cefalù, grazie alle quali è possibile riscoprirne i fasti e le antiche tradizioni secolari, ancora oggi rievocate anche dagli eventi popolari che si alternano in città durante l’anno.

Duomo di Cefalù

Il più importante edificio medievale della città è sicuramente il Duomo di Cefalù, un meraviglioso luogo di culto che più di tutti esprime l’arte medievale, mostrando uno stile stilistico che spazia tra il normanno e l’arabo, in cui spicca la monumentale facciata incastonata tra due grandi torri. Il Duomo di Cefalù, intitolato al Santissimo Salvatore, è anche tra i più antichi edifici della città, vantando una delle storie più ricche del territorio, vista la sua edificazione datata al 1146. Tra le caratteristiche principali della Cattedrale di Cefalù vi sono i bellissimi mosaici che arricchiscono i suoi interni, nei quali spicca, su una volta, la raffigurazione del Cristo Pantocratore. Un’opera, riferimento all’arte bizantina, su cui si basa l’attuale culto religioso della città, che conduce alla massima celebrazione della Festa del Santissimo Salvatore.

Chiesa di San Leonardo a Cefalù

La Chiesa di San Leonardo è originaria del 1159 e, sebbene le ristrutturazioni che ha subito nel corso dei secoli ne abbiano mutato nettamente lo stile originario, conserva ancora oggi una parte della sua antica costruzione, a cui si riconducono alcune sezioni del portale d’ingresso principale, delle colonne e diversi capitelli. Originariamente questo edificio era intitolato a San Giorgio, e si pensa che possa essere anche più datato del Duomo di Cefalù, sebbene non si abbiano conferme su questa tesi vista l’assenza di documenti antecedenti a quel periodo.

Chiesa della Santissima Trinità a Cefalù

La Chiesa della Santissima Trinità, sede dell’omonima confraternita, è un luogo di culto che esisteva con certezza già nei primi anni del Quattrocento, anche se non si hanno informazioni dettagliate circa la sua edificazione. Questo edificio è stato ricostruito, nello stesso punto, durante il XVI secolo, portandosi via tutti i dettagli per cui era acclamato un tempo, sebbene il nuovo edificio non sia certo da meno. Nonostante il nuovo stile adottato si discosti da quello precedente, continua a mantenere alcuni dettagli che richiamano l’arte medievale, per ricondursi alla vecchia Chiesa della Santissima Trinità.

Monastero di Santa Caterina a Cefalù

Il Monastero di Santa Caterina era uno dei principali edifici religiosi della città di Cefalù, nonché uno dei più vecchi, vista la sua edificazione datata al XII secolo. Attualmente, l’edificio che un tempo ospitava questo sontuoso monastero è adesso adibito a sede del Municipio di Cefalù, vedendo riqualificati i suoi ambienti in uno stile diverso, mantenendo comunque alcuni dettagli che richiamano la sua storia. In questo edificio è ancora possibile ammirare diverse parti originali della sua antica edificazione, tra cui spicca il monumentale portale d’ingresso, rimasto intatto nonostante il passare di numerosi secoli.

Tags

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password