Cattedrale di Sant’Agata a Catania

(1 recensioni )
2

Descrizione

La Cattedrale di Catania è dedicata a Sant’Agata, patrona della città etnea. È situata nella Piazza del Duomo di Catania, da cui si diramano le principali arterie della città, tra cui la storica e suggestiva Via Etnea. La Cattedrale rappresenta uno dei simboli della città, insieme al “Liotru”, il tradizionale elefantino con obelisco egizio situato nella stessa piazza, proprio di fronte all’ingresso principale della basilica.

Architettura della Cattedrale di Sant’Agata

La Cattedrale di Sant’Agata, realizzata prevalentemente in stile barocco, si presenta con una scalinata all’ingresso, realizzata in marmo di Carrara, la quale porta al triplice ingresso, ognuno dei quali, realizzato in legno, vede diverse incisioni in essi scolpiti. Tra un ingresso e l’altro sono presenti delle statue marmoree, una raffigurante Sant’Agata e le altre due dedicate a Sant’Euplio e San Berillo, compatroni della città di Catania. L’interno della Cattedrale è diviso in due navate alle cui estremità sono presenti diversi monumenti sepolcrali di antichi vescovi e cardinali catanesi. Alla fine della navata destra è presente un cancello ferroso, al cui interno vi è la stanza adibita alla custodia delle reliquie di Sant’Agata. Accanto a questa stanza, vi è l’altare maggiore con degli affreschi realizzati nel 1628 da Giovanni Battista Corradini.

Storia e aneddoti della Cattedrale di Sant’Agata

La Cattedrale fu edificata la prima volta nel 1086, per essere poi abbattuta più volte da diversi terremoti che nel corso dei secoli hanno più volte piegato l’intera città di Catania. Le numerose dominazioni in terra siciliana hanno impreziosito la Cattedrale di Catania dedicata a Sant’Agata, tra cui si ricordano gli aragonesi che migliorarono il cimitero dei monaci adiacente alla Cattedrale e i borboni che installarono alcune statue e finanziarono la ristrutturazione della facciata incaricando Giovanni Battista Vaccarini.

Sant’Agata e la festa

La Cattedrale di Catania è la casa di Sant’Agata, in cui sono custodite le sue reliquie e il caratteristico busto reliquiario che ogni anno, dal 3 al 6 febbraio, viene esposto accanto all’altare per poi iniziare una processione, la Festa di Sant’Agata, che si articola nelle storiche vie cittadine, le stesse che percorreva un tempo la vergine e martire. Questa festa religiosa attira circa un milione di fedeli e turisti, che giungono a si incontrano a Catania per celebrale una festa di culto e tradizione, rendendola la terza festa religiosa più importante al mondo.

Come arrivare alla Cattedrale di Sant’Agata

Per raggiungere la Cattedrale di Catania basta recarsi in Piazza del Duomo, in cui si può facilmente arrivare sia tramite gli autobus, grazie alle linee 556, 902 e 927 di AMT Catania. Si può arrivare alla Cattedrale di Sant’Agata anche tramite la Metropolitana di Catania, fermandosi in Piazza Stesicoro e percorrendo il tratto più a sud di Via Etnea che porta dritto al Duomo. È possibile arrivare a Catania anche col treno, tramite la linea ferroviaria R/RV che porta fino alla Stazione Centrale di Catania, dalla quale sarà possibile raggiungere il Duomo di Catania in poco tempo.

Numero Recensioni - 1

Flavio2906

Flavio2906

La cattedrale è situata in piazza Duomo . Ad un lato della piazza il palazzo del Municipio di Catania. Dalla parte opposta della piazza una fontana chiamata “l’acqua o linzolu” e l’accesso ad uno dei mercati storici (la Pescheria) di Catania . Suggestiva durante la festa di Sant’Agata

Luglio 3, 2020 6:45 pm

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Località / Contatti :

Orari di apertura :

Chiuso UTC + 1
  • Lunedì09:00 - 18:00
  • Martedì09:00 - 18:00
  • Mercoledì09:00 - 18:00
  • Giovedì09:00 - 18:00
  • Venerdì09:00 - 18:00
  • Sabato09:00 - 18:00
  • Domenica09:00 - 18:00

Ricendica Luogo: Cattedrale di Sant’Agata a Catania

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password