Festa di Maria Santissima Addolorata a Comiso

Nessuna recensione
0

Descrizione

La Festa di Maria Santissima Addolorata rappresenta, per la città di Comiso, il principale evento religioso, vero e proprio momento di raccoglimento per tutti i comisani che partecipano attivamente nelle tradizionali attività folkloristiche. Questo evento è il più atteso della città di Comiso ed è in grado di offrire numerose attività che riescono ad intrattenere sia grandi che bambini.

Storia della Festa di Maria Santissima Addolorata a Comiso

La prima volta che si celebrò la Festa di Maria Santissima Addolorata a Comiso fu nel 1910, quando il Vescovo Luigi Bignami ne stabilì la data, fissata annualmente per la terza domenica di maggio, in cui far ricadere l’appuntamento. Il culto verso Maria Santissima Addolorata, per i comisani, è però ben più radicato nel tempo e risalente intorno al 1400, epoca in cui venne edificata la prima Chiesa intitolata a Maria. L’attuale Basilica di Maria Santissima Annunziata è invece stata edificata nel 1699, in seguito al terribile sisma del 1693 che distrusse una vasta area della Sicilia Orientale. Dal 1910 la Festa gode di una grande partecipazione da parte dei comisani, i quali proseguono annualmente con le tradizioni più radicate di questa festa.

La Svelata della Festa di Maria Santissima Addolorata a Comiso

Uno degli episodi più emozionanti della Festa di Maria Santissima Addolorata a Comiso è quello della Svelata, ovvero il momento in cui viene ritirata la tela che copre il settecentesco Simulacro di Maria, mostrando al popolo la statua che accompagnerà i fedeli in una processione lungo le vie del centro storico di Comiso su di un fercolo di legno.

Cosa fare alla Festa di Maria Santissima Addolorata a Comiso

La Festa di Maria Santissima Addolorata a Comiso è caratterizzata da diversi momenti folkloristici che rendono questo evento uno dei più singolari delle feste in Sicilia. Nei giorni precedenti si verifica la Raccolta dei Doni, dove i comisani si fanno trovare davanti le proprie case in attesa del passaggio dei carretti siciliani che raccolgono le offerte che saranno poi destinate a un’asta il cui ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza. Il venerdì prima della Festa di Maria Santissima Addolorata si celebra la Via Matris, una processione cittadina in cui viene esposto il quadro della Madonna Addolorata, per poi proseguire il giorno dopo, sabato, con il passaggio del manto blu che avvolge il Simulacro, il quale viene spostato dalla Chiesa di San Biagio alla Basilica di Maria Santissima Addolorata, dove il giorno seguente avranno inizio i festeggiamenti principali. La processione domenicale è il momento principale della Festa che riesce a raggruppare migliaia di fedeli che seguono attivamente la festa fino a tarda sera, in cui il Simulacro viene riportato nella Basilica sotto uno scenografico fuoco d’artificio.

Come arrivare a Comiso per la Festa di Maria Santissima Addolorata

Se avete il piacere di assistere alla Festa di Maria Santissima Addolorata, potrete facilmente recarvi a Comiso partendo da qualsiasi punto della Sicilia, percorrendo la Strada Statale 115 o le Strade Provinciali 7, 20 e 91 che collegano fino alla cittadina situata in provincia di Ragusa. Oltre alle auto, potete arrivare a Comiso anche con le autolinee siciliane, che con le loro corse giornaliere favoriscono qualsiasi tipo di spostamento interregionale da un comune all’altro, ideali anche per le visite con rientro in giornata. Infine, se siete costretti a viaggiare in aereo poiché distanti dalla Sicilia, potete sfruttare la presenza del vicino Aeroporto di Comiso per il vostro scalo.

Listing Tags

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Località / Contatti :

Ricendica Luogo: Festa di Maria Santissima Addolorata a Comiso

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password