Descrizione

L’Isola Lampione è una delle isole che compone l’Arcipelago delle Isole Pelagie, di cui ne è la piccola per dimensioni, appartenente al comune di Lampedusa e Linosa. L’Isola Lampione è completamente disabitata, permettendo alla natura di poter dominare incontrastata sul suo territorio, che rimane comunque visitabile per poterlo apprezzare meglio da vicino. Come spesso viene citato nella mitologia classica, la leggenda vuole che anche l’Isola Lampione si formò dopo che un ciclope scaraventò in mare questa enorme roccia, esattamente come accadde con Polifemo e i Faraglioni di Aci Trezza.

Territorio dell’Isola Lampione

L’Isola Lampione prende il nome dall’unico edificio presente sulla sua superficie, ovvero il faro. Fatta eccezione per questa costruzione e per l’unico sentiero che la attraversa, non vi è altra minima traccia del passaggio dell’uomo, nemmeno in epoca antica. L’Isola Lampione è posta sulla placca continentale africana, esattamente come l’Isola di Lampedusa, anch’essa facente parte dell’Arcipelago delle Isole Pelagie, ma rientra comune sotto la giurisdizione del comune di Lampedusa e Linosa, quindi appartenente al territorio di Agrigento. L’Isola Lampione si estende per 200 metri di lunghezza e 180 in larghezza, oltre ad un’altezza massima che arriva a 36 metri sul livello del mare. Il fianco meridionale di questa isola cala a strapiombo sul mare, mentre sul lato opposto si abbassa più dolcemente, permettendo anche l’attracco di piccole imbarcazioni.

Cosa fare all’Isola Lampione

Una volta arrivati sull’Isola Lampione vi si mostrerà una distesa rocciosa spesso coperta di una modesta vegetazione. Questo isolotto è spesso meta di numerosi uccelli migratori, in particolar modo di gabbiani, che vi transitano quasi tutto l’anno. L’Isola Lampione non rientra nei vincoli di protezione riguardo la caccia e pesca, è pertanto consentito l’esercizio della pesca sportiva, uno dei principali motivi che porta gli appassionati di questo sport a recarvisi. Nonostante l’isola sia molto piccola, può vantare la presenza di un endemismo, trattasi del crostaceo Armadillidium Hirtum Pelagicum, un animale rarissimo che è davvero molto difficile vedere in altre parti del mondo, il quale ha trovato nell’Isola Lampione il suo habitat naturale, probabilmente favorito dall’assenza di qualsiasi attività umana. Sugli speroni rocciosi che precipitano in mare è possibile trovare anche i ricci di mare, presenti in gran numero. Negli immediati dintorni dell’Isola Lampione vi sono dei fondali marini molto profondi, in cui si possono ammirare varie tipologie di corallo, aragoste e pesci di ogni tipo, che ne fanno il luogo ideale per chi ama le immersioni subacquee, a cui bisogna comunque porre le dovute attenzioni, in quanto si tratta di una zona popolata anche da squali grigi e squali martello.

Come arrivare all’Isola Lampione

L’Isola Lampione presenta un attracco per piccole imbarcazioni che permettono di raggiungerla da qualsiasi altro punto dell’Arcipelago delle Isole Pelagie. Arrivare sull’Isola Lampione tramite l’Isola di Lampedusa è la soluzione più semplice, in quanto, quest’ultima, presenta maggiori collegamenti con la Sicilia, grazie al suo porto servito dalle motonavi provenienti da Agrigento e all’Aeroporto di Lampedusa che ne favorisce gli spostamenti verso la Sicilia e il resto d’Italia anche in aereo. Da Lampedusa all’Isola Lampione il tragitto è decisamente breve, percorribile in poco tempo.

© Immagini forniti dal sito www.lampedusapelagie.it

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Località / Contatti :

Orari di apertura :

Aperto Ora UTC + 0
  • LunedìAperto tutto il giorno
  • MartedìAperto tutto il giorno
  • MercoledìAperto tutto il giorno
  • GiovedìAperto tutto il giorno
  • VenerdìAperto tutto il giorno
  • SabatoAperto tutto il giorno
  • DomenicaAperto tutto il giorno

Ricendica Luogo: Isola Lampione

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password