Pasqua a Marsala

Nessuna recensione
0

Descrizione

Il periodo pasquale è uno dei momenti più sentiti nella città di Marsala, le cui tradizioni legate alla festività di Pasqua sono numerose e datate nel tempo. Durante la Pasqua a Marsala vengono rievocati i momenti più tradizionali, con scenografiche rappresentazioni e processioni ricche di culto e folklore. Le varie esibizioni arricchiscono l’intera città, che viene perfettamente preparata per ospitare le numerose attività di questo imperdibile evento annuale, le quali, nonostante i secoli trascorsi, continuano ancora oggi ad essere manifestate con le stesse usanze che si era soliti vivere in epoche passate, mostrandoci, ai giorni nostri, i riti festivi di un tempo, mantenendosi ancora perfettamente attuali.

Storia della Pasqua a Marsala

Già durante il Medioevo, a Marsala, si era soliti attraversare le storiche strade cittadine, durante la Settimana Santa, recitando alcuni passi della Bibbia. I festeggiamenti veri e propri, legati a questa ricorrenza, risalgono, invece, al Settecento, quando la Confraternita di Sant’Anna organizzava delle processioni in città, attraversando anche le chiese principali di Marsala. La Confraternita di Sant’Anna, nel 1755, diede inizio a questa tradizionale usanza, facendo entrare nelle radici culturali della città di Marsala una ricorrenza che si presenta, ogni anno, con l’intento di riproporre le suggestive tradizioni di un tempo, che vengono presidiate dagli attuali componenti dello storico gruppo religioso di Marsala, ancora oggi perfettamente attivo nel territorio.

Dove si svolge la Pasqua a Marsala

Quasi tutta la città di Marsala viene coinvolta durante i festeggiamenti pasquali, in particolar modo le sue Chiese storiche, le stesse che, sin dagli albori di questa ricorrenza, rappresentavano un importante luogo che ospitava alcuni dei momenti principali di questi festeggiamenti commemorativi. La Chiesa di Sant’Anna, legata alla Confraternita, rappresenta il punto di origine della Pasqua a Marsala, la quale poi prosegue per le vie della città, passando anche per il Duomo di Marsala, principale edificio religioso marsalese.

Cosa fare durante la Pasqua a Marsala

La Pasqua a Marsala è una delle ultime festività siciliane che vede ancora l’impiego di attori inscenare i vari personaggi legati a questa tradizione, i quali indossano abiti d’epoca accuratamente ricreati per l’occasione. Sono oltre i 100 gli attori che prendono parte all’annuale Pasqua a Marsala, rievocando i momenti legati alla Passione di Cristo, arricchiti dalla presenza di due Simulacri, uno raffigurante Gesù Cristo e l’altro la Madonna Addolorata, che vengono trasportati nella processione dagli stessi figuranti. Tra Via Crucis, momenti folkloristici, banda musicale, liturgie e scenografie, la Pasqua a Marsala rappresenta l’occasione giusta per scoprire e rivivere le tradizioni della città, dalle più antiche fino alle più moderne, in grado di mescolarsi in questo evento che unisce il culto religioso alle usanze del territorio.

Come arrivare a Marsala per la Pasqua

Partecipare alla Pasqua a Marsala è molto facile, in quanto è possibile raggiungere la città in diversi modi, anche con gli autobus delle autolinee siciliane, che attraversano le Strade Statali 115 e 188, ma anche le Strade Provinciali 21 e 62. La Stazione Ferroviaria di Marsala è la soluzione ideale per chi si sposta in treno, in quanto vede diverse corse che la collegano ai vari comuni siciliani, mentre chi arriva da più lontano può contare sulla presenza dell’Aeroporto di Trapani, distante appena 15 km, o dell’Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, a circa 100 km da Marsala ma decisamente più servito dalle compagnie aeree nazionali e internazionali.

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Località / Contatti :

Ricendica Luogo: Pasqua a Marsala

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password