Castello di Modica

Nessuna recensione
0

Descrizione

Il Castello di Modica, situato sulla cima di una piccola montagna, si erige imponente sopra l’intera città, quasi come a vegliare sui modicani. Per lungo tempo è stato il centro politico della vecchia Contea di Modica, abitato prima dai conti e poi dai governatori, che si succedettero senza mai cambiare il Castello con altre sedi amministrative. L’attuale struttura è ampiamente visitabile, sebbene alcuni punti sono andati distrutti nel tempo, lasciando comunque alcuni resti grazie ai quali è stato possibile ricostruire pagine importanti della storia di Modica.

Storia del Castello di Modica

La prima costruzione del Castello di Modica risale all’VIII secolo, realizzato non solo per ospitare la famiglia regnante, ma anche per usi militari e carcerari, le cui anguste carceri medievali sono ancora visibili dal cortile interno, presentandosi come camere ricavate da scavi nella roccia. Nel corso dei secoli soggiornarono in questo Castello diversi Re di Sicilia, tra cui Federico IV d’Aragona e Martino I. Per diverso tempo è stato anche sede amministrativa della giustizia, ospitando il tribunale fino all’Unità d’Italia. Dopo essere stato abbandonato a sé stesso, è stato poi riqualificato per essere aperto alle visite del pubblico, permettendo a numerosi turisti di poter osservare questo scenografico luogo ricco di storia.

Architettura del Castello di Modica

Il Castello di Modica è situato sulla cima di un promontorio, di cui 3 dei suoi lati cadono a strapiombo fino alla valle sottostante. Questo ha permesso al Castello di essere difficile da raggiungere, evitando numerosi assedi grazie alla sua posizione strategica. Purtroppo resta poco delle 5 torri originarie e dell’intera cinta muraria che circondava la fortezza di Modica, andati distrutti nel tempo, anche a causa del terremoto del 1693 che piegò la Sicilia orientale. A causa del Sisma andarono distrutte anche alcune Chiese situate nel cortile interno, di cui oggi ne restano solo alcuni ruderi. L’area circostante al Castello è ancora oggi protagonista di numerosi rinvenimenti, alcuni dei quali risalenti all’età del bronzo.

Il giardino del Castello di Modica

Il Castello di Modica disponeva anche di un lussuoso giardino, a sottolinearne l’importanza della struttura, ricca di vegetazione e di arbusti, con gli immancabili agrumi di Sicilia. Tra le piante più diffuse vi erano il Mirto e il Rosmarino, considerati all’epoca un ottimo strumento per la purificazione dell’aria. Secondo le ricostruzioni storiche, il giardino avrebbe ospitato anche un vasto frutteto.

Come arrivare al Castello di Modica

Il Castello di Modica è situato su un promontorio in mezzo alla città, poco più a sud del Duomo di San Giorgio, da cui dista circa 200 metri. È quindi possibile raggiungere il Castello di Modica facilmente, attraversando le storiche stradine della Città del Cioccolato. Si può arrivare a Modica anche in auto, partendo da qualsiasi punto della Sicilia, attraversando le autostrade A18 e A19 per poi continuare con le strade provinciali che portano fino a Modica. Allo stesso modo, è possibile raggiungere Modica con le autolinee regionali, che collegano la città modicana anche ai due aeroporti più vicini, l’Aeroporto di Comiso e il più servito Aeroporto Fontanarossa di Catania, offrendo l’opportunità di raggiungere Modica in aereo.

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Località / Contatti :

Orari di apertura :

Aperto Ora UTC + 1
  • LunedìAperto tutto il giorno
  • MartedìChiuso
  • MercoledìAperto tutto il giorno
  • GiovedìAperto tutto il giorno
  • VenerdìAperto tutto il giorno
  • SabatoAperto tutto il giorno
  • DomenicaAperto tutto il giorno

Ricendica Luogo: Castello di Modica

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password