Palazzo Bruno di Belmonte – Municipio di Ispica

Nessuna recensione
0

Descrizione

Il Palazzo Bruno di Belmonte è la migliore rappresentazione dello stile Liberty (Art Nouveau) dell’intero territorio di Ragusa, di cui Ispica, città in cui si trova, ne fa parte. È oggi sede degli uffici del Municipio di Ispica, sebbene la sua storia sia particolarmente ricca di fascino. Originariamente appartenuto alla famiglia nobiliare dei Bruno di Belmonte, una delle più potenti di Ispica sin dalla fine del Seicento, è oggi una delle attrazioni architettoniche più belle della Sicilia orientale.

Storia del Palazzo Bruno di Belmonte a Ispica

Il Palazzo Bruno di Belmonte è stato edificato nel 1906 su opera dell’architetto Ernesto Basile, uno dei più importanti dell’epoca, incaricato dalla famiglia Bruno di Belmonte, principalmente nella figura di Pietro Bruno di Belmonte. Il progetto prevedeva la realizzazione di una struttura che richiamasse i dettagli di un castello moderno, in grado di spiccare per la sua imponenza e per la sua bellezza architettonica. L’idea di Pietro Bruno di Belmonte era quella di creare una residenza per la sua famiglia che potesse ancorarla a Ispica, il luogo che sempre li aveva calorosamente ospitati, così da evitare che le future generazioni potessero disperdersi dal loro territorio d’origine. Il palazzo venne abitato, però, da uno solo dei componenti della famiglia nobiliare, fino a quando, nel 1978, passò interamente al comune di Ispica, che ne fece sede del suo municipio.

Architettura del Palazzo Bruno di Belmonte a Ispica

Il Palazzo Bruno di Belmonte si presenta in tutto lo splendore dello stile Liberty, sebbene nei suoi dettagli è possibile trovare altre influenze artistiche, con diversi elementi gotici che ne fanno esaltare ancor di più l’importanza dell’edificio. Il palazzo è strutturato come un unico blocco su due livelli, con due grandi torri agli angoli che ricordano i vecchi castello del Quattrocento. Gli interni, come spesso ricorrenti negli edifici in stile Liberty, sono colmi di numerose decorazioni floreali, da stucchi a inferriate in ferro battuto.

Come arrivare al Palazzo Bruno di Belmonte a Ispica

Il Palazzo Bruno di Belmonte è situato nel centralissimo Corso Umberto I, nel cuore di Ispica, da cui emerge dal suo circondario per la sua altezza, decisamente più notevole rispetto gli edifici più minuti della zona. Si può arrivare a Ispica, per visitare il Palazzo Bruno di Belmonte, e non solo, percorrendo la Strada Statale 115 che attraversa la città, o la Strada Provinciale 46 che la sfiora, da cui è possibile entrare nel centro urbano dall’apposito sbocco stradale. Le autolinee siciliane permettono di raggiungere Ispica tramite gli efficienti collegamenti interregionali, con diverse corse giornaliere che permettono gli spostamenti dei siciliani. Per chi arriva da fuori dalla Sicilia tramite aereo, l’Aeroporto di Comiso è il più vicino, mentre l’Aeroporto Fontanarossa di Catania risulta essere il più servito dalle compagnie aeree nazionali ed internazionali, sebbene disti circa 110 km. Il vicino Porto di Pozzallo, distante appena 15 km, è invece la soluzione perfetta per chi arriva in Sicilia tramite nave.

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Orari di apertura :

Aperto Ora UTC + 0
  • Lunedì08:00 - 14:00
  • Martedì08:00 - 14:0015:00 - 18:00
  • Mercoledì08:00 - 14:00
  • Giovedì08:00 - 14:0015:00 - 18:00
  • Venerdì08:00 - 14:00
  • SabatoChiuso
  • DomenicaChiuso

Ricendica Luogo: Palazzo Bruno di Belmonte – Municipio di Ispica

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password