Piazza Stesicoro a Catania

Nessuna recensione
1

Descrizione

E’ tra i luoghi più popolari, frequentati e visitati di Catania, fulcro e cuore pulsante della città: Piazza Stesicoro. Così è stata chiamata in onore dell’omonimo poeta greco, sepolto proprio nella Catania dell’epoca classica. Cuore pulsante dell’odierna città, piazza Stesicoro è attraversata dalla via Etnea, che per così dire la spacca in due.

Piazza Stesicoro: la storia

La storia di Piazza Stesicoro a Catania comincia un po’ con la storia della città stessa. Intorno al 200 d.C. in piena epoca romana, la città possiede l’aspetto tipico di tutte le piazze romane presenti nelle città in ascesa economica e sociale e Catania non fa eccezione: un importante anfiteatro in stile classico – di cui oggi si possono ammirare i resti – conferma l’importanza di questo centro fin dall’età antica.
Anche se in pieno Medioevo l’anfiteatro si trovava già sotto il livello della città, l’attenzione si era già spostata sul nuovo fulcro della città: Piazza Stesicoro (conosciuta in passato come Piazza Stesicorea o piazza Bellini).

Architettura e monumenti di Piazza Stesicoro

Come già menzionato, Piazza Stesicoro è attraversata dalla via Etnea. Un fenomeno curioso e tutto particolare è la diversità dello stile architettonico delle due parti il quale contribuisce all’ulteriore spacco della piazza. Si può facilmente notare come i due lati siano all’antitesi in quanto a stile artistico-architettonico. Il lato orientale è caratterizzato da uno stile risorgimentale, riconducibile ai secoli XVII-XIX. A imporsi maestosa da questo lato della piazza è la statua dedicata a Vincenzo Bellini (da cui ha origine uno dei nomi della piazza), uno dei più grandi operisti del suo tempo, autore tra le altre opere della Norma. Il monumento, realizzato dallo scultore Giulio Monteverde, commemora uno dei personaggi simbolo della cultura e del genio artistico catanese. Sempre da questo lato della piazza s’innalzano due palazzi settecenteschi: Palazzo Tezzano e Il Palazzo Toscano. Guardando ad ovest, lo scenario cambia completamente, così come lo stile architettonico dei monumenti e le infrastrutture: da segnalare il Palazzo della Borsa, realizzato negli anni del regime fascista, attualmente sede della Camera di Commercio di Catania al quale si antepone la bellissima Chiesa di San Biagio (conosciuta anche come Chiesa di Sant’Agata alla Fornace a motivo della presenza all’interno di una reliquia della santa patrona catanese), autentica perla dell’architettura neoclassica, costruita agli inizi del XVIII secolo, è un importante punto di riferimento per gli abitanti di Catania, specialmente durante la caratteristica festa in onore di Sant’Agata, che si celebra il 3 febbraio di ogni anno. Ultimo per citazione ma non per importanza storica sono i resti dell’antico anfiteatro romano, simbolo dell’antichità, lo splendore e la centralità da sempre implicite di Piazza Stesicoro, l’anfiteatro è il vero veterano tra i monumenti della piazza, testimone di come stili artistici profondamente diversi tra loro possano convivere ed armonizzarsi.

Cosa fare a Piazza Stesicoro a Catania

Come è facile immaginare, in un contesto del genere è d’obbligo volersi regalare una qualsivoglia attività in grado d’immortalare e valorizzare la propria permanenza nella magica città etnea. Beh, Catania non si fa mancar niente: per gli amanti dello shopping ed il relax è possibile dare un’occhiata ai vari negozi e boutique presenti nei vicoletti limitrofi a Piazza Stesicoro. Per chi invece non è ancora sazio d’arte, a soli 180 metri da Piazza Stesicoro si trova Via San Michele, autentico focolare artistico e artigianale, un colorato ritrovo di personalità creative che promuovono iniziative di ogni genere: da piccoli souvenir prodotti in pietra lavica a collezioni di disegnatori emergenti; da gallerie di antiquariato musicale a mostre fotografiche; dall’arte di strada a quella culinaria, grazie alla presenza di ristoranti e trattorie dove deliziare il palato con la gustosa cucina siciliana ed un buon bicchiere di vino rosso. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Come arrivare a Piazza Stesicoro

Una volta giunti a Catania, raggiungere piazza Stesicoro non presenterà grandi difficoltà in quanto essa è ben collegata con i principali mezzi di trasporto: le linee Bus che si fermano dei dintorni sono le 2-5, 429, 534, 556; si può raggiungere anche in treno grazie alle linee R/RV e infine la comodissima fermata Stesicoro servita dall’unica linea della metropolitana, tra le fermate Giovanni XXIII e San Domenico rendono Piazza Stesicoro. Se si arriva a Catania in aereo, non c’è problema. Anche dall’aeroporto si può arrivare direttamente in Piazza Stesicoro tramite il servizio offerto da Alibus Catania.

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Località / Contatti :

Orari di apertura :

Aperto Ora UTC + 0
  • LunedìAperto tutto il giorno
  • MartedìAperto tutto il giorno
  • MercoledìAperto tutto il giorno
  • GiovedìAperto tutto il giorno
  • VenerdìAperto tutto il giorno
  • SabatoAperto tutto il giorno
  • DomenicaAperto tutto il giorno

Ricendica Luogo: Piazza Stesicoro a Catania

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password