Santuario di Gibilmanna a Cefalù

Nessuna recensione
2

Descrizione

Il Santuario di Gibilmanna è uno dei principali luoghi di culto che si trovano nella città di Cefalù. Si tratta di un edificio religioso intitolato alla Santissima Vergine, che spicca per la sua monumentalità e per le eleganti rifiniture del suo stile architettonico. Questo Santuario si trova nella frazione di Gibilmanna, una piccola località a circa 800 metri sul livello del mare in cui, oltre a questo monumento, è possibile trovare anche altri luoghi d’interesse, come il Museo Fra Giammaria da Tusa, il quale ospita splendide opere d’arte della cultura francescana, che si trova in un locale che in antichità era utilizzato come stalla dello stesso Santuario di Gibilmanna.

Storia del Santuario di Gibilmanna a Cefalù

Il Santuario di Gibilmanna, in passato, è stato tra i più importanti della Sicilia, in quanto fatto edificare dallo stesso Papa Gregorio I, conosciuto anche come San Gregorio Magno. L’edificazione del Santuario di Gibilmanna è datata al IV secolo e fu uno dei sei monasteri costruiti per volere di Gregorio Magno prima della sua elezione a pontefice. Sebbene questo sito religioso venne lasciato in disuso durante il dominio arabo in Sicilia, con l’avvento dei normanni vennero fatte delle minuziose operazioni di restauro che riportarono l’intero complesso del Santuario di Gibilmanna al suo originario splendore. Durante il Cinquecento, il Santuario di Gibilmanna è stato riqualificato per ospitare l’ordine dei Cappuccini appena istituito. I nuovi monaci cappuccini edificarono un piccolo convento che potesse ospitarli, situato proprio accanto alla cappella benedettina già presente, la quale venne poi ricostruita nei primi anni del Seicento. Con la costruzione seicentesca vennero spostate anche varie statue che sono presenti ancora oggi, delle splendide raffigurazioni ben realizzate. A partire dal 1954, la Madonna di Gibilmanna è stata elevata a Santa Patrona della città di Cefalù.

Architettura del Santuario di Gibilmanna a Cefalù

La facciata del Santuario di Gibilmanna fu rifatta nei primi anni del Novecento in seguito al crollo del precedente portico, adottando lo stile neogotico per infondere alla struttura dei dettagli di maggiore pregio. Il sagrato circostante venne realizzato pochi anni dopo, ultimo nel 1927 e adornato con lo stesso stile. Si accede al Santuario di Gibilmanna dopo una scenografica scalinata che vede al centro un piccolo spazio verde, il quale rende ancor più grazioso lo stile artistico adottato. Splendide colonne formano delle arcate sulla facciata del Santuario di Gibilmanna, mentre ai suoi lati sono posti due campanili dotati di un’unica cella campanaria. All’interno del Santuario di Gibilmanna sono custodite diverse cappelle e meravigliose opere d’arte, tra cui figurano alcune statue attribuiti all’artista Antonello Gagini.

Come arrivare al Santuario di Gibilmanna a Cefalù

Il Santuario di Gibilmanna si trova a circa 11 km dal centro urbano di Cefalù, posto in una località immersa nella natura. Ad ogni modo, è molto semplice arrivare al Santuario di Gibilmanna, in quanto ben servito a tutti i comuni limitrofi, anche grazie alla presenza dei numerosi collegamenti che portano verso Cefalù, come le Strade Provinciali 54bis, 136, la Strada Statale 113 e la Strada Europea 90, che vengono attraversate anche dagli autobus delle autolinee siciliane. Con la Stazione Ferroviaria di Cefalù si può arrivare in prossimità del Santuario di Gibilmanna anche spostandosi in treno, mentre chi si reca in Sicilia con l’aereo può fare affidamento all’Aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo, distante circa 100 km.

Tags

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Orari di apertura :

Aperto Ora UTC + 0
  • LunedìAperto tutto il giorno
  • MartedìAperto tutto il giorno
  • MercoledìAperto tutto il giorno
  • GiovedìAperto tutto il giorno
  • VenerdìAperto tutto il giorno
  • SabatoAperto tutto il giorno
  • DomenicaAperto tutto il giorno

Ricendica Luogo: Santuario di Gibilmanna a Cefalù

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password