Chiesa di San Vincenzo Martire ad Acate

Nessuna recensione
0

Descrizione

La Chiesa di San Vincenzo Martire è uno dei principali luoghi di culto della città di Acate che, tra le sue mura, conserva una grande storia. Facente parte del Castello dei Principi di Biscari, insieme creano un luogo incantevole che rappresenta per Acate un vero e proprio sito storico che racconta al meglio l’essenza della città, che con le sue tradizioni e il suo folklore è sempre in grado di estasiare tutti i suoi visitatori.

Storia e Leggende sulla Chiesa di San Vincenzo Martire ad Acate

La Chiesa di San Vincenzo Martire ad Acate nasce originariamente come una piccola Cappella annessa al Castello dei Principi di Biscari. È stata edificata nel 1645, ma negli anni a seguire è stata costantemente migliorata e ampliata, fino a quando nel 1722 iniziò ad ospitare anche le sacre spoglie di San Vincenzo Martire. Secondo una leggenda popolare, fu il Papa Clemente XI a consegnare le spoglie del martire ad Acate, in seguito al pentimento della Principessa Anna Scamazza Bonaiuto, la quale fece rinchiudere una fanciulla nei sotterranei del castello principesco poiché accusata di essere l’amante del marito, facendola ricoprire di miele per essere poi attaccata dalle api fino alla morte. L’arrivo delle spoglie di San Vincenzo Martire diede l’inizio a una tradizione ancora attuale, ricordando l’episodio con una annuale celebrazione.

Architettura della Chiesa di San Vincenzo Martire ad Acate

Dopo i continui lavori di ampliamento susseguiti nel corso del tempo, la Chiesa di San Vincenzo Martire ad Acate oggi si presenta con una struttura architettonica molto semplice ma elegante, dotata di diverse colonne cilindriche, capitelli scuri e anche una cupola. Al suo interno è possibile trovare tre navate ai cui lati sono disposte diverse opere d’arte, da dipinti su tela a sculture raffiguranti diversi Santi, di cui le più apprezzate sono i lavori del pittore Ezio Balliano di Vercelli e le statue de La Pietà e dell’Immacolata. Tramite un passaggio interno, i Principi di Biscari potevano accedere alla Chiesa direttamente dai locali del Castello, i cui accessi sono visibili ancora oggi.

Il Castello dei Principi di Biscari ad Acate

L’affascinante scenario in cui si trova la Chiesa di San Vincenzo Martire è caratterizzato dal monumentale Castello dei Principi di Biscari, principale edificio storico della città di Acate, nonché simbolo del periodo storico rappresentato dalla famiglia nobiliare di Biscari, una delle più importanti dello storico Principato di Biscari. Il Castello di Biscari, edificato nel 1494, è stata la residenza familiare e il principale centro politico di quel periodo. L’attuale città di Acate è stata edificata proprio intorno al Castello, rappresentando, da sempre, il principale centro cittadino.

Come arrivare alla Chiesa di San Vincenzo Martire ad Acate

La Chiesa di San Vincenzo Martire ad Acate si trova all’interno delle mura del Castello dei Principi di Biscari, uno dei luoghi d’interesse principali della città. Trattandosi di un piccolo comune, raggiungere la Chiesa è molto facile una volta giunti in città, potendosi spostare comodamente anche a piedi. Le Strade Provinciali 1, 2 e 3 sono i principali percorsi stradali che servono Acate, attraversabili, oltre che in auto, anche dagli autobus delle autolinee siciliane, in grado di collegare Acate a numerosi altri comuni siciliani. Il vicino Aeroporto di Comiso, situato a circa 15 km di distanza, è il più vicino scalo aeroportuale, ideale per chi è costretto a spostarsi in aereo.

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Orari di apertura :

Aperto Ora UTC + 0
  • LunedìAperto tutto il giorno
  • MartedìAperto tutto il giorno
  • MercoledìAperto tutto il giorno
  • GiovedìAperto tutto il giorno
  • VenerdìAperto tutto il giorno
  • SabatoAperto tutto il giorno
  • DomenicaAperto tutto il giorno

Ricendica Luogo: Chiesa di San Vincenzo Martire ad Acate

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password