Convento dei Frati Cappuccini di Acate – Biblioteca Comunale

Nessuna recensione
0

Descrizione

Il Convento dei Frati Cappuccini è uno dei principali luoghi della città di Acate, che insieme al Castello dei Principi di Biscari rappresentano i principali monumenti cittadini, intorno a cui la storica Acate concentrava il suo principale centro urbano, lo stesso che poi, una volta sviluppatosi, ha dato vita all’attuale città. Il Convento è oggi sede della Biblioteca Comunale di Acate, contente numerosi testi antichi e tomi prestigiosi.

Storia del Convento dei Frati Cappuccini di Acate

Il Convento dei Frati Cappuccini venne costruito nel 1737 per volere del religioso principe Vincenzo Paternò Castello di Biscari, il cui intento era quello di donare alla città di Acate un edificio interamente dedicato alla religione e alla cultura. La risposta degli acatesi fu più che positiva, dato che finalmente potevano avere accesso a un luogo di culto, però le funzioni originali del Convento durarono non più di 50 anni a causa della soppressione degli enti religiosi che portò i Frati Cappuccini ad abbandonare l’edificio. Durante il periodo in cui il Convento rimase in funzione, venne abitato da 12 Frati Cappuccini, che ne gestivano i locali, curavano l’orto, si dedicavano alla preghiera e allo studio. La loro presenza era ben vista da tutta la popolazione di Acate, a tal punto che i suoi abitanti vi si recavano spesso non solo per pregare ma anche per offrire dei doni ai Frati. Dalla dismissione del Convento e fino alla metà degli anni ’50 del XX secolo, il convento venne abitato, in più periodi, da diversi senzatetto, per poi passare sotto la proprietà del Comune di Acate che nel 1997, dopo averlo adeguatamente ristrutturato, ne istituì la Biblioteca Comunale di Acate.

Biblioteca Comunale di Acate

In seguito alla soppressione degli enti religiosi, episodio che segnò l’abbandono del Convento da parte dei Frati Cappuccini, questi ultimi dovettero abbandonare anche tutti i loro libri nelle biblioteche, lasciandoci in eredità un patrimonio culturale di enorme valore, sebbene parte di esso sia andata perduto nel tempo a causa di atti di vandalismo. Dal 1997 i locali del Convento dei Frati Cappuccini di Acate sono stati riqualificati per la realizzazione della Biblioteca Comunale di Acate, fino a quel momento situata in altro luogo e più piccolo, dove ancora oggi è possibile trovare molti dei numerosi e prestigiosi testi antichi che erano presenti nelle antiche librerie dei Frati Cappuccini.

Come arrivare al Convento dei Frati Cappuccini di Acate

Il Convento dei Frati Cappuccini è situato nella parte periferica della città di Acate, sul lato orientale, comunque vicino al centro urbano trattandosi di una piccola località. Dalla Strada Provinciale 3 si può arrivare direttamente al Convento dei Frati Cappuccini, in quanto posto proprio all’ingresso di Acate arrivando da questo lato. Anche tramite le Strade Provinciali 1 e 2 è possibile raggiungere Acate per poi spostarsi facilmente fino al Convento. Le autolinee siciliane permettono di raggiungere questi luoghi anche tramite autobus, con diverse corse giornaliere che collegano i vari comuni siciliani. L’Aeroporto di Comiso rappresenta la soluzione perfetta per tutti coloro che viaggiano tramite aereo, in quanto è il più vicino scalo aeroportuale.

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Località / Contatti :

Orari di apertura :

Aperto Ora UTC + 0
  • LunedìAperto tutto il giorno
  • MartedìAperto tutto il giorno
  • MercoledìAperto tutto il giorno
  • GiovedìAperto tutto il giorno
  • VenerdìAperto tutto il giorno
  • SabatoAperto tutto il giorno
  • DomenicaAperto tutto il giorno

Ricendica Luogo: Convento dei Frati Cappuccini di Acate – Biblioteca Comunale

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password