Tra i Vicoli di Calatafimi Segesta

Tra le principali attrazioni della città di Calatafimi Segesta vi sono i suoi suggestivi 30 vicoli, delle piccole stradine realizzate in tempi recenti, per riqualificare le aree cittadine gravemente danneggiate dal terremoto del 1968. La decisione ricadde nel rimodulare questi vicoli affinché rappresentassero al meglio le tradizioni del territorio, cosicché ogni vicolo potesse raccontare una peculiarità della città o una pagina significativa della sua storia.

Cosa farete

Con una passeggiata tra i Vicoli di Calatafimi Segesta potrete calarvi nelle tradizioni del luogo, reinterpretate in chiave artistica, per far sì che il folklore della città possa essere diffuso in questo modo decisamente singolare. Ogni vicolo è, quindi, arricchito di particolari sempre diversi, che vi faranno vivere delle esperienze suggestive e ricche di significato.

Il tuo itinerario

Vicolo delle Acquasantiere

Il Vicolo delle Acquasantiere era parecchio popolato dagli allevatori, che qui portavano i loro animali malati nella speranza che, con l’Acqua Santa, potessero guarire. Si tratta di una tradizione praticata fino agli anni antecedenti al terremoto del 1968.

Vicolo degli Ortolani

Il Vicolo degli Ortolani era la sede dell’omonimo Ceto caratteristico, lo stesso gruppo che, ogni anno, prende parte alla Sfilati dei Ceti che si svolge in concomitanza con la Festa del Santissimo Crocifisso. La tradizione di questo Ceto è molto antica, risalente addirittura al Seicento, e ha come simbolo la raffigurazione di Gesù nell’orto degli ulivi.

Vicolo del Limone

Il Vicolo del Limone prende questo nome dalle numerose piante di questo agrume, simbolo della Sicilia, presenti lungo tutta la strada, caratterizzata da una suggestiva scalinata molto particolare, in quanto stretta e posta proprio al centro di questo vicolo.

Vicolo del Mulo

Il Vicolo del Mulo è una sorta di tributo verso quell’animale che per lunghi secoli è stato il miglior amico dei contadini, utilizzato sia per il trasporto che nelle attività lavorative. In tutte le pareti del Vicolo sono posizionate delle ceramiche che raffigurano il muro in varie località della città di Calatafimi Segesta.

Vicolo della Poesia

Il Vicolo della Poesia, come lascia intendere il suo nome, è il luogo ideale per tutti gli amanti del genere, con diverse poesie posizionate sulle pareti, tutte appartenenti a importanti personaggi illustri, come Pascoli, e altre che citano dei versi di Francesco Vivona, poeta locale molto stimato per le sue traduzioni dell’Eneide.

Vicolo dell’Aratro

Il Vicolo dell’Aratro è situato in una particolare scalinata che vede numerosi riferimenti sull’aratro, lo storico attrezzo agricolo che ha segnato intere generazioni dei campi siciliani e, ovviamente, anche del territorio di Calatafimi Segesta, una città che da sempre ha basato la sua economia sull’agricoltura. Ogni gradino di questo Vicolo vede una fantasia diversa, con colori accesi e tonalità molto allegre.

Vicolo delle Origini

Attraversare il Vicolo delle Origini è il modo migliore per conoscere la storia di Calatafimi Segesta, in quanto sono presenti diversi pannelli di ceramica in cui sono illustrati diversi passi legati alla storia della città, dalle origini del suo nome ai vari popoli che la abitarono nel corso dei secoli, ognuno dei quali è stato in grado di lasciare la propria impronta con scenografici monumenti e stili artistici di grande pregio.

Il tuo percorso

Gli altri Tour...

belvedere castelmola

Borghi Medievali di Messina

Seguendo le indicazioni di questo tour, potete attraversare il territorio messinese alla scoperta di alcune delle sue borgate più belle, visitando i loro monumenti caratteristici e scoprendone le loro tradizioni più antiche.

Scopri »

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password