I 5 posti da visitare per fare escursionismo e trekking sull’Etna

La maestosa montagna Etna, il vulcano attivo più grande di tutta l’Europa, rappresenta una delle principali mete turistiche della Sicilia. Coi suoi 3350 metri d’altezza offre incredibili paesaggi in cui è possibile praticare diverse discipline, dall’escursionismo al trekking, oltre agli sport invernali, grazie agli impianti sciistici presenti sia sul versane sud che sul versante nord. Il Rifugio Sapienza, posto a oltre 1900 metri sul livello del mare, rappresenta il punto di partenza ideale per iniziare la vostra visita alla scoperta dell’Etna.

Il Rifugio Sapienza di Nicolosi

Il Rifugio Sapienza, il quale prende nome dal suo fondatore Giovannino Sapienza, è una struttura inaugurata nel 1947, originariamente concepita come rifugio per gli alpini, i quali potevano usufruire dei suoi locali per riposarsi e pernottare durante le loro attività sull’Etna. Attualmente, la proprietà del Rifugio Sapienza è in mano a una società privata che, dopo averlo accuratamente riqualificato, ha fatto di questo edificio un ottimo albergo e ristorante, ampiamente frequentato da tanti turisti che scelgono l’Etna come meta per la propria vacanza. Frequentato soprattutto nel periodo invernale, in cui è attiva anche la stazione sciistica Etna Sud situata nelle immediate vicinanze del Rifugio Sapienza, è comunque aperto tutto l’anno, fornendo un’ottima soluzione per chiunque scelga di visitare l’Etna anche in altre stagioni.

Praticare Escursionismo e Trekking sull’Etna

Erroneamente si è portati a pensare che Escursionismo e Trekking siano entrambi sinonimi che esprimono lo stesso concetto, ma in realtà si tratta di due discipline distinte. Con escursionismo si indica un’attività più leggera, basata prevalentemente, in sintesi, su passeggiate immerse nella natura e alla scoperta di nuovi paesaggi da ammirare. Il trekking è, invece, un’attività un po’ più intensa, in cui i percorsi da attraversare possono essere più ostici e lunghi, a tal punto da potersi articolare su più giorni. Entrambe queste attività sono praticabili sull’Etna, grazie all’incredibile varietà di paesaggi da scoprire e di percorsi da effettuare. Il Rifugio Sapienza rappresenta un ottimo supporto per chi intende avviarsi sull’Etna, complice anche la sua posizione geografica posta all’inizio dei principali percorsi che iniziano sul versante Etna Sud.

Cosa vedere sull’Etna

L’Etna offre incredibili paesaggi mozzafiato, nei suoi oltre 60000 ettari di estensione, degni di nota e meritevoli di essere inseriti tra le tappe delle vostre escursioni. Sono veramente tanti i posti da visitare e qui di seguito ve ne suggeriamo alcuni che non potrete certo farvi sfuggire:

  • I Crateri Sommitali dell’Etna: Sono presente tre crateri, uno denominato Centrale e altre due bocche vulcaniche poste a nord est e a sud est.
  • Valle del Bove: Si tratta di una enorme distesa di pietra lavica, realizzata dallo stesso Etna durante le sue innumerevoli eruzioni vulcaniche che spesso confluiscono in questa suggestiva vallata.
  • Monti Silvestri: Durante l’eruzione del 1892 si formarono 5 nuove bocche laviche in seguito a una frattura del terreno. Dalla fuoriuscita della lava da queste bocche si formarono 5 coni rocciosi dal grande fascino.
  • Grotte sull’Etna: Sono più di 200 le grotte formatesi sull’Etna, tra cui vi indichiamo la Grotta delle Palombe, Grotta del Gelo, Grotta dei Lamponi e Grotta dei Tre Livelli, tutte visitabili insieme a delle guide esperte che vi accompagneranno anche luoghi più misteriosi del vulcano.
  • Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi: Appartenente alla cittadina di Nicolosi, sebbene si trovi particolarmente distaccato dal suo centro urbano, il Monastero Benedettino rappresenta uno dei punti più apprezzati dell’Etna, immerso nel verde e nella fantastica tranquillità della montagna.

Una visita sull’Etna è sempre un’ottima scelta, indipendentemente dal periodo dell’anno in cui decidiate di venire. Adatto in qualsiasi stagione, dall’inverno, per le fantastiche nevicate e per la stazione sciistica, all’estate, in cui poter trascorrere delle soleggiate giornate ad una temperatura decisamente più mite. La primavera sull’Etna è particolarmente adatta per delle piacevoli passeggiate escursionistiche all’insegna della natura, mentre l’autunno è l’ideale per vedere gli alberi da frutto nel pieno della loro maturazione, con castagne e mele pronte per essere raccolte.
Organizza subito il tuo tour sull’Etna con Sicilyintour.com e inizia a seguirci anche sui nostri profili social per non perderti nulla sulla Sicilia.

Altre cose da fare a Nicolosi

Luoghi interessanti

Scopri i monumenti e i siti storici della città

Esperienze Uniche

Tante esperienze da vivere ad Aci Castello

Dove Dormire ad Aci Castello

Scegli dove soggiornare nel cuore della costiera

Eventi di Sicilia

Scopri gli eventi più famosi della città di Nicolosi

Dove Mangiare ad Aci Castello

Visita i migliori ristoranti della città.

Dove fare shopping

Visita i negozi caratteristici dei dintorni

Tags

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password