Festa di San Giorgio a Ragusa

Nessuna recensione
0

Descrizione

La Festa di San Giorgio è la più importante festa religiosa della città di Ragusa, in cui si celebra il ricordo di San Giorgio, Santo Patrono ibleo insieme a San Giovanni Battista. Il culto verso San Giorgio, a Ragusa, iniziò nel 1643, anno in cui venne nominato Santo Patrono di Ragusa da parte del Papa Bonifacio VIII, in seguito allo scisma cittadino che divise Ragusa in due parti. La Festa di San Giorgio è tra le più frequentate del territorio ibleo, in grado di ospitare migliaia di fedeli e turisti che partecipano con grande curiosità, sfruttando questa occasione per concedersi una piacevole vacanza nel ragusano per scoprirne il territorio e le tradizioni.

Quando si svolge la Festa di San Giorgio a Ragusa

La Festa di San Giorgio viene svolta ogni anno durante l’ultima domenica di maggio o, talvolta, nei primi giorni di giugno, in base alla cadenza del giorno, durando dal venerdì fino alla domenica, sebbene originariamente la festività si celebrava per il 23 aprile, giorno di San Giorgio. La festa viene svolta tra il Duomo di San Giorgio, situato nel cuore di Ragusa, e le vie principali della città iblea, che si colora per accogliere il suo Santo Patrono.

Cosa fare durante la Festa di San Giorgio a Ragusa

Il primo giorno della Festa di San Giorgio, il venerdì, si inizia con la processione che vede la statua di San Giorgio, in cui viene raffigurato in sella ad un cavallo bianco, e l’Arca Santa spostarsi tra le vie del centro storico di Ragusa, accompagnati dalla folla di fedeli che accolgono i simulacri con grande emozione. La giornata di sabato vede le statue rincontrarsi per poi proseguire insieme fino al rientro presso il Duomo di San Giorgio, da cui, la domenica seguente, parte la processione finale contornata da fuochi d’artificio e musica. Durante la sera della domenica vengono svolti, da parte dei ragusani, diverse manifestazioni folkloristiche, come la tradizione esibizione degli sbandieratori e i canti della banda locale. Uno dei momenti più attesi dai fedeli è certamente il momento denominato “Ballata del Santo”, che consiste in una coreografia eseguita dai portatori del Simulacro di San Giorgio, quasi come se danzasse insieme a tutti i suoi devoti, rappresentando un magico momento particolarmente emozionante.

Come arrivare alla Festa di San Giorgio a Ragusa

Arrivare alla Festa di San Giorgio è molto semplice, ed è possibile farlo in diversi modi sia per chi abita in Sicilia sia per chi arriva nell’isola da più lontano. La fitta rete stradale siciliana garantisce i collegamenti tra i vari comuni della Sicilia, potendo raggiungere Ragusa con la Strada Statale 194, la Strada Statale 115 o con la Strada Provinciale 52, sia in auto che con gli autobus, grazie ai servizi offerti dalle autolinee siciliane che con le sue corse permette di spostarsi da un punto all’altro della Sicilia con assoluta facilità. La Stazione Ferroviaria di Ragusa è anch’essa un’ottima soluzione per gli spostamenti regionali, ma anche per i collegamenti con altre stazioni dei treni italiane. L’Aeroporto di Comiso, l’Aeroporto Fontanarossa di Catania e il Porto di Pozzallo rappresentano delle valide alternative per chi arriva da fuori dalla Sicilia e si sposta in aereo o con la nave.

Listing Tags

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Località / Contatti :

Ricendica Luogo: Festa di San Giorgio a Ragusa

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password