Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas a Palermo

Nessuna recensione
0

Descrizione

Il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas è il più importante museo archeologico presente in Sicilia, oltre a vantare una delle collezioni più ricche tra i poli museali italiani. Visitare il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas è il modo migliore per arricchire le proprie conoscenze sulla storia della Sicilia, raccontata dall’elevato numero di reperti che sono qui conservati, i quali spaziano principalmente dall’antica preistoria fino al medioevo, così da esporre, in ogni suo settore, un’epoca diversa, favorendo i percorsi didattici dei visitatori. Questo Museo porta il nome di Antonino Salinas, uno dei più importanti archeologici palermitani di sempre, il quale diresse questa struttura per lunghi anni, ottenendo un grande plauso da tutti gli esperti del settore.

Storia del Museo Antonino Salinas a Palermo

Il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas è tra i più antichi della Sicilia, tanto da essere stato fondato nel 1814, ricoprendo originariamente il ruolo di Museo dell’Università di Palermo, mentre dal 1860 divenne un Museo Nazionale, mantenendo tale prestigio per lungo tempo. Nei primi decenni, il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas conservava solo alcuni cimeli donati alle famiglie nobiliari dell’epoca, a cui si aggiunsero anche i doni del Regno Borbonico. Solo in un secondo momento furono esposti i reperti archeologici rinvenuti da vari scavi effettuati nel territorio siciliano, che andarono ad aumentare di numero durante la direzione di Antonino Salinas, durata dal 1873 fino al 1914, il quale si fece promotore di numerosi scavi da effettuare in Sicilia, destinando tutti i ritrovamenti nel Museo di Palermo, che nel frattempo continuava ad arricchirsi sempre più.

Casa dei Padri della Congregazione di San Filippo Neri

Il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas è ospitato nei locali della Casa dei Padri della Congregazione di San Filippo Neri, il quale è stato destinato a questi usi poco dopo la soppressione degli ordini religiosi avvenuta nel 1866. Si tratta di un’elegante struttura cinquecentesca, al cui interno si trova una piccola Chiesa e diversi locali che sono oggi utilizzati come sale museali, mentre in origine erano concepite per essere gli alloggi dei monaci. I tre piani di questo edificio sono oggi perfettamente allestito per ospitare le esposizioni del Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas, favorendo anche l’accoglienza dei visitatori, i quali potranno immergersi meglio nel clima storico che si respira in questo incantevole luogo.

Cosa vedere al Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas a Palermo

Il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas è tra i più vasti della Sicilia, estendendosi su numerosi sale in cui vengono perfettamente catalogati tutti i reperti in esposizione.

  • Archeologia Subacquea: non solo la terra siciliana è stata oggetto di attenzione da parte degli archeologi, ma anche le acque vicine, dalle quali è stato possibile riportare alla luce splendidi relitti e oggetti che venivano trasportate dalle navi che attraversavano questi territori.
  • Reperti dell’Epoca Fenicia: del periodo dei Pini sono messi in esposizione due straordinari sarcofagi risalenti al V secolo a.C., oltre a diverse statue delle loro divinità.
  • Epoca Romana: in questo ricco settore si possono ammirare reperti archeologici di ogni genere, testimoniando l’intensa attività svolta dai romani in Sicilia, dai quali è stato possibile ricavare splendidi cimeli artistici che impreziosiscono questo angolo del museo.
  • Preistoria: sono tanti anche i reperti risalenti alla Preistoria, con diverse testimonianze dei primi abitanti della Sicilia, tra Elimi, Siculi e Sicani.

Come arrivare al Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas a Palermo

Il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas si trova nel centro storico di Palermo, a pochi passi dal Mercato Storico della Vucciria. È molto semplice raggiungere Palermo, grazie alla Strada Europea 90, alle Strade Statali 113 e 186 e alle numerose Strade Provinciali che attraversano la città, servite anche dagli autobus delle autolinee siciliane. Con la Stazione Ferroviaria di Palermo e col suo Porto è ancor più facile arrivare in città, a cui si aggiunge l’Aeroporto Falcone e Borsellino, che rappresenta una delle principali soluzioni per recarsi in una delle principali città della Sicilia.

Scrivi una Recensione

Devi effettuare il login per lasciare una recensione.

Orari di apertura :

Chiuso UTC + 0
  • LunedìChiuso
  • Martedì09:00 - 17:30
  • Mercoledì09:00 - 17:30
  • Giovedì09:00 - 17:30
  • Venerdì09:00 - 17:30
  • Sabato09:00 - 17:30
  • Domenica09:00 - 13:00

Ricendica Luogo: Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas a Palermo

Rispondi a Messaggi

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password