la leggenda di dedalo e sutera in sicilia

Sutera e la Leggenda di Dedalo

Sulla storia di Sutera è possibile raccontare numerosi aneddoti, i quali mescolano, spesso, fatti realmente accaduti ad altri legati ai miti e alle leggende, gettando le basi ai racconti popolari che, da secoli, vengono ereditati di generazione in generazione, fornendo a tutta Sutera un alone di mistero che rende i suoi luoghi ancor più interessanti, soprattutto per gli appassionati della storia e della cultura classica. Ad alimentare queste leggende popolari sono anche i ritrovamenti di numerosi reperti archeologici sparsi nei suoi monti circostanti, in particolar modo sul Monte San Marco, in cui sono stati riportati alla luce delle antiche sepolture, ma anche ossa di animali, attrezzi agricoli rudimentali e oggetti di uso comune, come vasi e ciotole. Ad ogni ritrovamento viene spesso legata una suggestiva storia, ma quella che da secoli affascina tutti è la Leggenda di Dedalo, uno dei personaggi della mitologia greca che viene definito come il fondatore di Sutera.

Chi era Dedalo

Dedalo è identificato, nella mitologia greca, come uno dei più importanti inventori e architetti dell’antica Grecia, ammirato da tutto il popolo antico per essere stato colui che costruì, a Creta, il mastodontico Labirinto del Minotauro. Oltre a tutto ciò, Dedalo era anche uno scultore, il più apprezzato di Atene, le cui opere gli diedero grande fama in tutta la Grecia. Ad Atene, aveva come assistente il nipote Calo, che venne ucciso dallo stesso Dedalo poiché geloso, in quanto la grande bravura del giovane avrebbe potuto offuscare la sua fama. Per l’omicidio commesso, Dedalo venne esiliato a Creta, ben accolto dal Re Minosse che fu felice di ospitare uno degli inventori più importanti di sempre. Durante il suo soggiorno a Creta, Dedalo si innamorò di una schiava di Minosse, la giovane Naucrate, dalla cui unione nacque loro figlio Icaro. La stima di Minosse verso Dedalo venne a mancare quando il re scoprì che l’inventore greco fu complice del tradimento di sua moglie col toro sacro inviato da Poisedone, da cui nacque il famoso Minotauro di Creta. Il Re Minosse ordinò a Dedalo di costruire un labirinto per imprigionare il Minotauro, senza però fargli presagire che sapesse già tutto circa il tradimento. Dedalo obbedì agli ordini, rendendosi conto solo in un secondo momento che si trattasse di una trappola, in quanto nello stesso labirinto, oltre al Minotauro, rimase intrappolato sia lui che il figlio Icaro, il quale lo aiutava nei lavori. Per sfuggire a questa situazione serviva l’arguto ingegno di Dedalo, che utilizzò delle piume d’uccello, unendole con dei fili di lino e fissandole con la cera, così da realizzare delle ali che gli permisero di fuggire dal Labirinto di Creta.

La fondazione di Sutera ad opera di Dedalo

Una volta scappato da Creta, Dedalo si diresse in Sicilia, trovando ospitalità nel re sicano Cocalo. Con la permanenza in Sicilia di Dedalo, si chiude la storia dei suoi trascorsi in Grecia e comincia un altro leggendario racconto che vede la città di Sutera come protagonista, in quanto, in base a quanto narrano le leggende diffuse nel territorio, fondata proprio dallo stesso inventore greco. Pare che Dedalo, una volta visitate le colline che circondano l’attuale Sutera, rimase incantato dai panorami che si potevano ammirare dalle loro cime, attivandosi immediatamente nella costruzione dei primi edifici, così poter dar vita al primo storico insediamento urbano suterese.

Altre cose da fare a Sutera

Luoghi interessanti

Scopri i monumenti e i siti storici della città di Sutera

Esperienze Uniche

Tante esperienze da vivere a Catania

Dove Dormire

Scegli dove soggiornare nel cuore di Catania

Eventi di Sutera

Scopri gli eventi più famosi della città di Sutera

Dove Mangiare a Catania

Visita i migliori ristoranti della città.

Dove fare shopping

Visita i negozi caratteristici di Catania

Tags

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password