storia di trabia

Storia del Principato di Trabia

La città di Trabia è una località balneare che oggi conta circa 1000 abitanti, distribuiti in un territorio di ridotte dimensioni che si estende lungo un tratto della costa palermitana, in cui figurano splendide spiagge e attrazioni che la rendono uno de luoghi preferiti dai turisti che vi si recano per trascorrere le proprie vacanze in Sicilia. Trabia è parecchio nota non solo per i suoi monumenti e per i suoi paesaggi, ma anche per la sua gloriosa storia, tanto che, un tempo, era conosciuta anche come Principato di Trabia, potendosi vantare di uno dei più importanti riconoscimenti in Sicilia, attribuito solo a poche altre località.

Le origini di Trabia

Andando ancor più indietro nel tempo, le origini della città di Trabia sarebbero riconducibili a un periodo antecedente all’arrivo degli Arabi in Sicilia, dato che le prime testimonianze che parlano di questo luogo sono datate addirittura all’anno 827, quando l’emiro Aadelkun El Chbir scriveva di essere approdato in Sicilia proprio in tale località, che presentava un grande casale, dimostrando che si trattasse di un luogo già abitato. Gli Arabi conquistarono facilmente l’antica Trabia, facendone una delle sue più importanti roccaforti durante la loro dominazione in Sicilia, oltre ad essere stata il principale punto di ricognizione per l’offensiva che gli avrebbe permesso di conquistare anche la vicina Termini Imerese.

La nascita del Principato di Trabia

Dopo aver vissuto secoli di grande splendore, sebbene non siano mancati periodi difficili, anche a causa delle pestilenze che si abbatterono in questo territorio in più occasioni, la cittadina di Trabia riesce a ottenere maggiori lustri durante il Seicento, quando viene ufficialmente istituito il Principato di Trabia. Trabia era già un feudo, fondato alla fine del Trecento, che dopo una serie di vendite e successioni ereditarie passò in mano al catanese Blasco Lanza, nel 1498, proveniente da una famiglia nobiliare che sarebbe diventata, in breve tempo, la più importante e influente di tutta la storia di Trabia. Lo stesso Blasco Lanza venne investito del titolo di Barone di Trabia nel 1509, decretando il primo passo per l’evoluzione di questo feudo, costantemente curato dai discendenti della famiglia Lanza, in particolar modo da Ottavio Lanza de Centelles, che nel 1601 venne divenne il primo principe di Trabia, dando inizio a una successione ereditaria che vide la famiglia Lanza sempre a capo del Principato di Trabia.

Trabia dopo l’Abolizione del Feudalesimo

Il Principato fu uno dei più importanti della Sicilia, rimanendo perfettamente attivo fino al 1812, anno che segna l’Abolizione del Feudalesimo e l’inizio dell’Unità d’Italia. Anche dopo la fine del Principato di Trabia, la famiglia principesca dei Lanza continuò a riscuotere importante successo nella politica locale, tanto che il suo ultimo principe, Giuseppe Lanza Branciforte, ebbe un seggio alla Camera dei Pari del Regno di Sicilia, l’antenato dell’attuale Parlamento Siciliano.

Famiglia Lanza – Principi di Trabia

La famiglia Lanza è stata la più importante e influente nella città di Trabia, i cui componenti parteciparono attivamente allo sviluppo del suo territorio, tanto che è proprio a loro che sono attribuite le costruzioni dei principali monumenti della città, come la Chiesa del Santissimo Sacramento e la Chiesa Madre di Santa Petronilla, due dei più importanti edifici storici della città. Per rendere omaggio alla famiglia Lanza, la città di Trabia ha intitolato la sua piazza principale proprio a loro, la Piazza Lanza, che è uno dei luoghi più caratteristici del centro storico di Trabia.

Altre cose da fare a Trabia

Luoghi interessanti

Scopri i monumenti e i siti storici della città di Trabia

Dove Dormire a Monreale

Scegli dove soggiornare nel cuore di Linguaglossa

Esperienze Uniche

Tante esperienze da vivere a Catania

Eventi di Trabia

Scopri gli eventi più famosi della città di Trabia

Dove Mangiare a Catania

Visita i migliori ristoranti della città.

Dove fare shopping

Visita i negozi caratteristici di Catania

Tags

Accedi a Sicily in Tour

oppure

I dettagli del tuo account saranno confermati via email.

Resetta La tua Password